Incendi a Budoni e San Teodoro

Nuoro: concluse le operazioni di spegnimento dei roghi

Coordinamento in loco delle operazioni di soccorso ed evacuazione delle aree a rischio. Il consuntivo delle operazioni ha fatto registrare l’evacuazione di oltre mille persone nelle frazioni dei comuni di Budoni e di San Teodoro, entrambi in questo momento interessati da notevoli flussi turistici, e di numerosi altri insediamenti abitativi, tra i quali una struttura di accoglienza per pazienti affetti da deficit funzionali ubicata nel comune di Arzana. Consistenti sono state le forze messe in campo dalle Forze di Polizia dello Stato (Polizia di Stato, Polizia stradale , Carabinieri, Guardia di Finanza e Capitanerie di Porto), Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, dalla Regione e dal Corpo Forestale e di vigilanza ambientale della Regione della Sardegna e dall’Agenzia Forestas per le attività di soccorso, spegnimento e monitoraggio degli incendi, non ultima per l’efficacia anche l’azione di gestione dell’emergenza svolte dai Sindaci dei comuni interessati e dagli

Nuoro: concluse le operazioni di spegnimento dei roghi che hanno devastato negli ultimi giorni il territorio di Budoni, San Teodoro e dintorni. Riceviamo e pubblichiamo:
" In data odierna, dopo due giorni di operatività volti al coordinamento delle operazioni di soccorso nei territori della provincia interessata da molteplici fronti di incendio, sono state dichiarate concluse dal Prefetto della Provincia di Nuoro le attività del Centro Coordinamento Soccorsi (CCS) convocato in Prefettura il 13 luglio scorso e al centro operativo misto Istituito in pari data presso il comune di Budoni per il Coordinamento in loco delle operazioni di soccorso ed evacuazione delle aree a rischio.
Il consuntivo delle operazioni ha fatto registrare l’evacuazione di oltre mille persone nelle frazioni dei comuni di Budoni e di San Teodoro, entrambi in questo momento interessati da notevoli flussi turistici, e di numerosi altri insediamenti abitativi, tra i quali una struttura di accoglienza per pazienti affetti da deficit funzionali ubicata nel comune di Arzana.
Consistenti sono state le forze messe in campo dalle Forze di Polizia dello Stato (Polizia di Stato, Polizia stradale , Carabinieri, Guardia di Finanza e Capitanerie di Porto), Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, dalla Regione e dal Corpo Forestale e di vigilanza ambientale della Regione della Sardegna e dall’Agenzia Forestas per le attività di soccorso, spegnimento e monitoraggio degli incendi, non ultima per l’efficacia anche l’azione di gestione dell’emergenza svolte dai Sindaci dei comuni interessati e dagli operatori del CCS, compreso il personale della Prefettura che ha operato nel centro di coordinamento per due giorni consecutivi.
A tutte le componenti in campo vanno il ringraziamento e l’apprezzamento del Prefetto di Nuoro per la preziosa ed attenta attività svolta a tutela della pubblica e privata incolumità.
Permane comunque l’invito a mantenere alta l’attenzione e la rapidità di intervento già assicurata in tale occasione per tutta la stagione estiva. "

di SONIA DEIANA

Categoria: